Home Enogastronomia I Feel Food Italia, nasce una nuova piattaforma per gustare la Puglia

I Feel Food Italia, nasce una nuova piattaforma per gustare la Puglia

167

Nasce I Feel Food Italia, una innovativa piattaforma digitale che coniuga la promozione dei prodotti locali e il turismo. È un’idea fluttuante che sarà lanciata da una piattaforma galleggiante. Il viaggio del progetto I Feel Food Italia parte dal Gargano, da Lesina, in provincia di Foggia.


L’evento di presentazione sarà trasmesso in diretta streaming sulla pagina Facebook I Feel Food Italia dal Lake Cafè, in riva al lago, sabato 17 ottobre, alle ore 17.

I Feel Food Italia rivoluziona l’esperienza enogastronomica applicando la formula del digital tasting, la degustazione virtuale interattiva, nuova tendenza del mondo food & wine, esplosa durante l’emergenza Coronavirus. Da remoto, chef e sommelier guidano i partecipanti alla scoperta dei prodotti contenuti in un box precedentemente inviato a casa.

I percorsi di degustazione promuoveranno le eccellenze pugliesi. L’obiettivo è intervenire nel processo decisionale della destinazione turistica, abbinando ai prodotti i territori, le strutture ricettive e la ristorazione. È la nuova frontiera del turismo enogastronomico esperienziale.

I Feel Food Italia è una piattaforma di intermediazione online: rappresenterà una nuova opportunità di visibilità per le aziende aderenti e un luogo di incontro digitale e fisico tra brand e consumatori. Il target è rappresentato da wine & food lovers, gli appassionati di vino e agroalimentare di qualità.

Il team di I Feel Food Italia è composto da professionisti della provincia di Foggia di comprovata esperienza: Mario Clarendon, ideatore e direttore creativo della piattaforma, Ester Fracasso, esperta nella pianificazione turistica, e Pino Postiglione, esperto di comunicazione e marketing.

L’intuizione è nata durante il lockdown, innescata dal desiderio di proporre corsi online di avvicinamento per semplici appassionati. «Siamo un gruppo di creativi, abituati a risolvere problemi e superare ostacoli e, costretti in casa, avevamo due alternative: non fare nulla o essere parte attiva di quel cambiamento per il quale ci siamo formati e specializzati per anni – spiegano Mario Clarendon, Ester Fracasso e Pino Postiglione – E abbiamo scelto di costruire un progetto coraggioso, perché per investire in questo preciso momento storico ci vuole coraggio e il coraggio è l’antidoto alla paura».

I produttori locali, gli chef e i sommelier digitali protagonisti del progetto saranno svelati durante la diretta streaming.

Lascia una risposta:

Per favore inserisci il tuo commento!
Il tuo nome