Home Formazione I Dialoghi con Leucò narrati al Tannoia

I Dialoghi con Leucò narrati al Tannoia

283

Gli studenti del  Tannoia, sede di Ruvo, in una scenografia sobria e spoglia sono andati in scena  come gli antichi cantori  facendo rivivere  al pubblico le più note vicende degli eroi della Grecia classica. Attraverso la lettura e l’interpretazione dei più noti Dialoghi con Leucò di Cesare Pavese, hanno introdotto i presenti ad una riflessione sul mito, un racconto fuori dal tempo, non collocabile il in un certo spazio e i un certo momento.
La PAROLA al centro della performance affidata ai giovani attori che hanno dato  volto agli eroi : un’Arianna affascinata, sedotta e abbandonata,  persuasa a rinascere grazie alle parole di Leocotea, un Orfeo alla ricerca di una nuova identità dopo la perdita di Euridice e infine un’ammaliante Calipso che con ogni forma di persuasione verbale tenta di trattenere Odisseo sull’isola di Ogigia.
Grande tensione emotiva ha caratterizzato la scena venerdì 20 presso l’auditorium della Scuola media Giovanni XXIII. Il lavoro ha costituito il prodotto finale del modulo PON  “Leggiamo… scriviamo e recitiamo” del Pon “l’officina delle competenze” volto a favorire il piacere della lettura attraverso forme espressive diverse come il”fare teatro”.

La cornice della performance è stata accompagnata dai giovani studenti musicisti che hanno reso  più magica  la narrazione.
Come il filo di Arianna consentì a Teseo di uscire dal labirinto, così le attività proposte hanno consentito di uscire dal modo tradizionale di leggere i classici facendo emergere potenzialità espressive e superando difficoltà e insicurezze.
Ampia soddisfazione espressa dall’esperta teatrale la dott. SsaGiorgia Bonora che ha guidato il laboratorio con la tutor prof. Ssa Isabella Anzelmo per i risultati raggiunti dagli studenti in un modulo formativo di sole 30 ore. La dirigente scolastica Nunzia Tarantini  ha evidenziato come anche in un istituto a vocazione economica la lettura è di opere classiche può contribuire alla formazione completa degli studenti anche in un’ottica di maturazione delle competenze trasversali. Un grazie particolare al dirigente scolastico prof. Francesco Catalano per averci ospitato e all’amministrazione comunale per aver favorito questa collaborazione tra le due istituzioni scolastiche.

Lascia una risposta:

Per favore inserisci il tuo commento!
Il tuo nome