Home Cultura “House Bembè” – Il ritmo del riciclo, ecco la musica con oggetti...

“House Bembè” – Il ritmo del riciclo, ecco la musica con oggetti recuperati

171

Venerdì 6 settembre a partire dalle ore 19:30 presso lo spazio scenico della piazzetta antistante l’Info Point (Via V. Veneto 44) si terrà l’evento-spettacolo di “musica sostenibile” dal titolo “House Bembè”.

Il progetto “House Bembè” ideato e prodotto dal maestro Tommaso Scarimbolo direttore della scuola Bembè Arti Musicali e Performative, nasce nel 2017 in occasione del Talos Festival come Bembè Percussion Ensemble Dynamai. È un progetto che lega la tradizione degli strumenti musicali classici – djembé, grancasse, marimbe e xilofono – alle sonorità prodotte sia dagli utensili quotidiani (scale a pioli, pentole e altro), sia da originali strumenti musicali autocostruiti con materiali di scarto (tappi, bottiglie di plastica, ammortizzatori…) ed elementi naturali quali la roccia e l’acqua.

A partire da oggetti di uso quotidiano messi da parte e pronti per la discarica, questo fantasioso gruppo di bravi musicisti e abili inventori fa nascere strumenti dalle sonorità sorprendentemente interessanti, che stimolano la creatività e danno nuova forza alla ricerca timbrica e ritmica.

Lo sviluppo eco-sostenibile, il rispetto verso l’ambiente, la riscoperta della manualità identificano il messaggio che tra le righe e tra le note vogliono che si legga.

La batteria? Con pentole e padelle fuori uso; vecchi piatti per suoni particolari. Un oggetto giunto al capolinea trova nuova vita e nuova dignità, attraverso una nuova funzione, quella di strumento musicale per un repertorio di brani e composizioni originali suonati con l’esclusivo utilizzo di questi oggetti.

Le composizioni spaziano tra i diversi generi musicali; il risultato è entusiasmante: il pubblico balla e suona insieme a loro una musica incredibilmente trascinante, trasformando le piazze e le strade delle città in una festa piena di energia… rinnovabile.

L’iniziativa rientra nell’ambito degli interventi a sostegno della qualificazione e del potenziamento del servizio di informazione degli Info-Point turistici dei comuni che aderiscono alla rete regionale, finanziati dall’Assessorato al Turismo della Regione Puglia per il Piano Strategico del turismo, in sinergia con l’Assessorato al Turismo della Città di Ruvo di Puglia, la Pro Loco e l’Associazionismo locale.

Antonello Olivieri

Lascia una risposta:

Per favore inserisci il tuo commento!
Il tuo nome