Home Formazione Gli studenti dell’ITSET si aggiudicano un prestigioso premio

Gli studenti dell’ITSET si aggiudicano un prestigioso premio

1138

L’anno scolastico si chiude con risultati davvero soddisfacenti e incoraggianti per gli studenti dell’ITSET “P. A. Tannoia” di Corato. A riprova del fatto che, se si combinano passione, competenza e grinta, i ragazzi riescono ad esprimere il meglio di se stessi e il loro coinvolgimento si trasforma in un’autentica opportunità di crescita umana e culturale. E’ proprio quello che è accaduto quando gli alunni del laboratorio teatrale e musicale dell’istituto hanno partecipato, con il loro spettacolo, “Il borghese gentiluomo”, liberamente ispirato al classico di Molière, alla 2 a edizione della Rassegna Scolastica di Teatro Moderno e Contemporaneo presso il Teatro Mercadante di Altamura, aggiudicandosi il Premio per il Migliore Allestimento Corale . La rassegna, giunta alla sue seconda edizione, è stata organizzata pregevolmente dall’Istituto Tecnico Commerciale Statale “F.M. GENCO“di Altamura. A presiedere la giuria, composta anche dal Dirigente Scolastico dell’istituto “Genco”, Rachele Cristina Indrio e dal prof. Francesco Vulpio, è stata la prof.ssa Laura Cannavacciuolo, docente presso l’Università degli Studi di Napoli “L’ Orientale”. I lavori del concorso si sono articolati durante le giornate del 5 e 6 Giugno. Nella serata del 5 Giugno gli studenti coratini hanno presentato il loro lavoro, Il borghese gentiluomo, per la regia del maestro Francesco Martinelli, la direzione musicale del maestro Tommaso Scarabino, il coordinamento dei docenti Domenico Capozza, Sergio L. Falleti e Rosanna Falco. Uno spettacolo originale, perché ha combinato due tipologie di attività, portando sulla scena 40 alunni, tra cui due ex-studenti, tutti con una propria performance, valorizzando la personalità e il talento “artistico” di ogni alunno che ha tenuto la scena con apprezzabile spontaneità. “La tipologia del premio, oltre che lusinghiera, non poteva essere più appropriata per una lavoro nato dal felice connubio e dalla perfetta sinergia dei due laboratori, musicale e teatrale” ha sottolineato la referente del laboratorio musicale, Rosanna Falco. L’orgoglio della premiazione è stato anche alimentato dal fatto che la rassegna presentava una curvatura specifica per il teatro contemporaneo e la presentazione di un classico della commedia moderna, quale quello di Molière, poteva pregiudicare il verdetto della giuria. Ha convinto, invece, la chiave di lettura attualizzata della smania di apparire piuttosto che di essere. Così, prima i maestri F. Martinelli e T. Scarabino hanno armonizzato i suggerimenti musicali e scenografici dati dagli alunni, intervenendo con la loro consolidata perizia, poi la giuria ne ha apprezzato il sapiente mix, cogliendo l’entusiasmo profuso dai giovani debuttanti nel fare proprio un testo classico del teatro. Questo il senso della motivazione per il premio consegnata al Dirigente Scolastico dell’ITSET ”Tannoia”, Giovanni De Nicolo, nella cornice suggestiva del teatro altamurano: “L’ opera di Molière portata in scena ha comunicato l’ energia, la varietà e la ricchezza di sfumature dei personaggi in una combinazione di linguaggi espressivo-musicali, in differenti incroci scenici, senza sovrapposizioni. Ha contribuito all’esito coinvolgente una recitazione briosa, che scorre senza pause e alterna momenti di ironia e ilarità, confluendo in un crescendo artistico di notevole pregio”. A tale riconoscimento si aggiunge quello non meno importante degli studenti dell’ ITSET “Tannoia” i quali, pur cimentandosi in un percorso impegnativo, hanno vissuto l’esperienza entusiasmante e coinvolgente di una scuola “fuori” dalla scuola, che li ha visti non solo attori di teatro e musicisti, ma protagonisti di una esperienza culturale altamente formativa.


Lascia una risposta:

Per favore inserisci il tuo commento!
Il tuo nome