Home Attualità "GLI ELETTI" – RINO BASILE: "NON HO DUBBI SULLA QUALITA' E SOSTENIBILITA'...

"GLI ELETTI" – RINO BASILE: "NON HO DUBBI SULLA QUALITA' E SOSTENIBILITA' DEL PROGETTO DI NINNI CHIECO"

2210

I risultati del primo turno delle elezioni amministrative hanno decretato la ripartizione dei seggi in Consiglio Comunale, in caso di vittoria di Pasquale Chieco o di Antonello Paparella. Il perdente tra i due, Michele Scardigno, Irene Turturo, Lia Caldarola, Rino Basile, Giovanni Mazzone, Orazio Saulle, Piero Paparella, Damiano Binetti e Mariatiziana Rutigliani sono i consiglieri comunali già eletti. Gli altri sei banchi saranno occupati al termine dell’esito elettorale del ballottaggio di domenica 19 giugno. Li abbiamo intervistati per gli utenti di ruvesi.it!

Rino Basile torna in consiglio comunale. Eletto nelle quote della lista “Ruvo Futura” ecco il suo ringraziamento agli elettori:

“Quando mi è stato chiesto da Ninni Chieco la disponibilità a condividere il suo progetto politico – amministrativo per la città di Ruvo e a sostenerlo direttamente, non ho avuto minimamente dubbi sulla qualità e sostenibilità del progetto e sulla capacità di Ninni di interpretarlo appieno. Avevo, invece, qualche dubbio sulla possibilità, dopo sette anni di lontananza dagli ambienti politici, di essere in grado di dare il giusto contributo, perché il progetto potesse superare il vaglio dell’elettorato. Avevo paura che la distanza dalla militanza politica avesse in qualche modo incrinato il rapporto di fiducia che lega chi fa politica all’elettorato. Mi chiedevo se la gente si fosse dimenticata di me e delle mie pregresse esperienze.
Man mano la campagna elettorale per il primo turno iniziava, invece, mi rendevo conto che non solo era apprezzato il progetto del quale mi facevo latore ma era anche apprezzata e condivisa la decisione di tornare a propormi per occuparmi della città e dei suoi cittadini. Le persone che incontravo non avevano per niente dimenticato, anzi mi chiedevano che “fine avessi fatto”!
Di questo voglio ringraziare i tantissimi ruvesi che ho incontrato, dai quali, indipendentemente dal consenso elettorale attribuitomi, mi sono sentito considerato persona credibile e degno di stima. È stato arricchente riprendere a discutere delle “cose” di tutti insieme ai cittadini. Un grazie particolare va, ovviamente, a chi ha tradotto la stima in preferenza elettorale per la mia persona e per la mia lista Ruvo Futura. Una lista composta da energie giovani e competenti che si sono spese senza misura e con alta qualità e quantità di contenuti che l’elettorato ha apprezzato e premiato. Questo, e solo questo è, a parer mio, il motivo del netto successo ottenuto dalla lista Ruvo Futura”.

Quali sono le questioni in cima alla sua agenda che porterà subito in Consiglio Comunale?

“Tornare ad occuparmi della città dai banchi del Consiglio Comunale mi carica di grande senso di responsabilità. I cittadini che mi hanno votato e che in generale ho incontrato in questa lunga campagna elettorale mi hanno reso depositario dei bisogni collettivi, delle loro ansie verso il futuro, delle loro speranze di cambiamento e, soprattutto, della forte volontà di tornare a sentirsi orgogliosi di essere ruvesi. Lo sento interamente il peso della responsabilità. Quello di tradurre le loro attese in azioni concrete esaurienti e durature che migliorino la qualità della vita di tutti noi. Ho la consapevolezza che il momento che sta attraversando la nostra città è complicato. Però sono certo che a partire dalla qualità delle persone che già risultano elette al Consiglio Comunale, competenti, senza interessi personali e con l’unico interesse verso il bene comune, si possa avviare un percorso partecipato che ripartisca la responsabilità su ognuno di noi e metta a valore le competenze di ognuno, per dare slancio e risposte concrete alla città”.

Perchè votare Ninni Chieco?

“Tutto questo mi sembra possibilissimo solo nel caso in cui a guidare la nuova amministrazione risultasse, dopo il voto di ballottaggio, Sindaco Ninni Chieco. Se ciò si realizzerà, come credo, anche il Consiglio Comunale risulterebbe, nella parte di maggioranza, arricchito di nuove e competenti esperienze che potranno fare molto bene per Ruvo e i ruvesi. È per questo che chiedo ai cittadini indecisi e a coloro che hanno disertato le urne al primo turno di votare l’ottimismo, l’onestà, la pacatezza, la conoscenza, la competenza, la capacità di ascolto, le idee chiare e, soprattutto, il grande amore per Ruvo e i ruvesi. Di votare domenica prossima per Ninni Chieco Sindaco di Ruvo”.

Lascia una risposta:

Per favore inserisci il tuo commento!
Il tuo nome