Giovanna Pontiggia: “L’aspetto psicologico sarà essenziale nell’individuare i bisogni e gestire traumi dei minori”

“E’ stato un interessante momento di confronto. Siamo certi che la nostra categoria sarà di grande supporto nel colmare il bisogno di cure sanitarie di cui i minori abbandonati a loro stessi necessitano, all’interno delle quali rientrano certamente le problematiche di natura psicologica”. Giovanna Pontiggia, vice Presidente dell’Ordine degli Psicologi di Puglia, commenta così la presenza dell’Ordine alla cerimonia di apertura che si è svolta ieri nella sala consiliare della Regione Puglia, in cui si è dato il via al nuovo percorso di formazione per aspiranti tutori di minori stranieri non accompagnati (m.s.n.a.), voluto e organizzato dal Garante regionale dei Diritti del Minore, Ludovico Abbaticchio. “Sarà un percorso pluriculturale e multidisciplinare che condividiamo e supportiamo con il coinvolgimento di due nostri colleghi esperti nel corpo docenti” prosegue la dottoressa Pontiggia. “Le nostre professionalità sapranno insegnare alcune delle tecniche più efficaci per creare canali di comunicazione con i minori, interagire con il loro disadattamento, capire e intercettare i bisogni e le problematiche derivanti da traumi, disturbi depressivi ed eventi post traumatici da stress”. 

LE DICHIARAZIONI DI PONTIGGIA

La vice presidente spiega che: “i nostri professionisti affiancheranno altre figure specializzate durante le attività didattiche, lavorando nell’ambito della multidisciplinarietà, da noi da sempre sostenuta, e siamo felici di poter dare il nostro contributo a questo progetto che, attraverso la formazione dei volontari, coinvolgerà oltre 900 minori non accompagnati in Puglia, che avranno nei tutor un vero e proprio punto di riferimento”.

“Ringrazio il dottor Abbaticchio, anche da parte del nostro presidente Gesualdo, per averci coinvolto” conclude Pontiggia. “E’ stato interessante confrontarsi con il Garante Nazionale e con il Sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio, Sen. Assuntela Messina, e le altre autorevoli figure che si sono impegnate per dare il via alla nascita di una nuova figura, quale sarà quella del tutor, che ci auguriamo possa acquisire un riconoscimento giuridico”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.

Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito Web e non possono essere disattivati nei nostri sistemi.

In order to use this website we use the following technically required cookies
  • wordpress_test_cookie
  • wordpress_logged_in_
  • wordpress_sec

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi
error: Content is protected !!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: