Gens Nova e Avv. La Scala: “Normative semplificate e prevenzione per la tutela ambientale”

Ambiente e gestione del ciclo dei rifiuti, un argomento apparentemente anormale per l’associazione Gens Nova che ha a cuore i diritti delle donne e degli uomini.

Il convegno, tenutosi nel salone della chiesa Santa Famiglia, ha visto partecipi oltre che i membri di Gens Nova, anche altre associazioni ambientaliste come ANUU e ANFI, Associazione Nazionale Finanzieri d’Italia. Con loro l’Avv. Mariatiziana Rutigliani, referente dell’associazione per Ruvo di Puglia, e l’Avv. Antonio Maria La Scala.

“Se si ha lo scopo di tutelare le persone, allora, non si può prescindere della tutela dell’ambiente – esordisce l’Avv. Rutigliani, spiegando il tema del convegno; continua – Non c’è soddisfazione per la gestione dei rifiuti ne qui, ne in Italia e in generale. Mancano politiche che trasformano rifiuti in risorse“.

Parla di una cultura del rifiuto e della sua gestione che è assente nella nostra società. Importante per l’avvocata l’educazione verso questi valori, specialmente se parte dall’infanzia.
Gens nova si prefigge di fare prevenzione – dice – È una questione culturale, di conoscenza“.

Dagli interventi dei due avvocati, è emerso un unico problema di fondo, lo stesso che non permette, ad oggi, un equilibrio e una giustizia ambientale.
Si tratta di leggi che considerano veri e propri reati contro l’ambiente e, dunque, contro la salute dell’uomo, dei “semplici” illeciti amministrativi. L’esempio cade su alcune grandi aziende come l’ex Ilva che, pur avendo immesso nell’aria e per lungo tempo,  una quantità immisurata di fumi nocivi, non ha avuto alcuna pena poiché non considerato come reato ambientale.

Noi riteniamo la punibilità come ultima spiaggia – spiega Rutigliani – perché preferiamo la prevenzione, partendo sia dai bambini, sia dalle aziende e dagli imprenditori“.

Dunque, i crimini dell’ambiente e una legislatura molto spesso sbagliata e colpevole di incertezza generale.

Il compito dell’associazione – continua – è anche quello di intervenire dove ci sono situazioni di incertezza delle leggi ambientali” e l’Avv. La Scala dimostra di essere in pieno accordo.

Ricollegandosi a questo, infatti, l’avvocato barese sottolinea l’importanza della conoscenza legislativa. Nomina diverse leggi istituite in favore della tutela ambientale, come la recente introduzione del bene giuridico di cui poco se n’è parlato. “È evidente – dice – che esiste un problema culturale“.

Cita altre leggi come il testo unico ambientale del 2006 e la legge n.60 del 2015. Sono leggi che afferma essere totalmente sbagliate nella loro chiarezza e nella pena che promettono.
Serve la prevenzione – afferma con fermezza – ma anche una punizione seria attraverso una normativa più comprensibile. Il problema è la legislatura che punisce solo chi agisce abusivamente quando invece ci sono molte autorizzazioni che permettono veri e propri reati. Dunqueconcludebisogna lavorare molto sulla legislatura e sulla prevenzione. Pensiamo alle nuove generazioni, alla loro salute.  Normative semplificate e prevenzione per la tutela dell’ambiente e, inevitabilmente, della salute di tutti“.

A fine convegno, abbiamo voluto riservare una domanda all’Avv. La Scala, chiedendogli quanta strada c’è ancora da fare per rendere giustizia all’ambiente e come il singolo cittadino possa collaborare.

Siamo all’appena 15% – risponde – manca ancora una buon 85% affinché si possa raggiungere un equilibrio. Siamo molto indietro perché manca proprio un’educazione alla tutela ambientale. Per quanto riguarda, invece, una prevenzione nel quotidiano iniziamo a partire col non gettare la cicca di sigarette a terra o a svuotare il posacenere per strada o a non gettare rifiuti in ogni dove. Iniziamo dalla raccolta differenziata che, nonostante tutto, ancora oggi non è ancora ben ingranata. Purtroppo – conclude – non voglio essere pessimista ma realista: se continuamo così non andremo da nessuna parte“.

Articolo di Ruvesi.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.

Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito Web e non possono essere disattivati nei nostri sistemi.

In order to use this website we use the following technically required cookies
  • wordpress_test_cookie
  • wordpress_logged_in_
  • wordpress_sec

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi
error: Content is protected !!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: