Home Formazione Formazione al Top nel Secondo Circolo con il prof. Roberto Ricci

Formazione al Top nel Secondo Circolo con il prof. Roberto Ricci

246

Si svolgeranno nei prossimi giorni presso la sede centrale del 2° Circolo Didattico “San Giovanni BOSCO” in Corso Antonio Jatta 34/d, alcuni appuntamenti a carattere formativo e divulgativo che interesseranno la comunità scolastica.
In particolare, il prossimo 22 gennaio, alle ore 16,30 , la scuola accoglierà l’illustre prof. Roberto RICCI, Responsabile nazionale dell’Area prove INVALSI (Istituto Nazionale per la Valutazione del Sistema educativo di Istruzione e di formazione).

Il convegno rappresenta un’occasione eccezionale, data l’importanza del relatore, per riflettere sulle modalità di approccio degli alunni alle prove nazionali e la loro valutazione.
Il professor Ricci illustrerà anche l’iter ministeriale della genesi e della standardizzazione delle prove per approfondire con i docenti ed i genitori quanto e come l’appuntamento annuale con la valutazione esterna dell’INVALSI sia un momento topico per fare il punto sulla didattica e sugli esiti formativi degli alunni.

Dal 18 gennaio invece, per tre appuntamenti, si terrà sempre nella stessa sede scolastica, un percorso di formazione e di ricerca-azione per docenti della scuola, in partnership con l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano. I relatori proff. Luigi D’Alonzo, ordinario di Pedagogia speciale e Giovanni Zampieri, Maria Luisa Costantino, Irene Gottoli , pedagogisti e ricercatori presso la suddetta Università, approfondiranno il tema della “Rilevazione precoce delle difficoltà dei bambini che frequentano la scuola dell’Infanzia e la scuola Primaria”, al fine di offrire ai docenti, strumenti di natura pedagogica per l’attivazione della presa in carico del disagio e della condivisione con le famiglie.

Questi appuntamenti di grande rilievo nazionale, situano con orgoglio il 2° Circolo nel panorama educativo italiano, rispecchiando l’identità di una scuola all’avanguardia, aperta alla conoscenza e alla crescita culturale della comunità

Lascia una risposta:

Per favore inserisci il tuo commento!
Il tuo nome