Home Religione ECOMARATONA IN VIA ANGELA FENICIA A CURA DELLA PARROCCHIA SAN GIACOMO APOSTOLO

ECOMARATONA IN VIA ANGELA FENICIA A CURA DELLA PARROCCHIA SAN GIACOMO APOSTOLO

496
Qual è l’impronta ecologica che ciascuno di noi lascia nell’ambiente in cui vive, sulla Terra intera?
L’interesse per l’ambiente è stato fortemente rilanciato negli ultimi tempi dalle esemplari azioni di Greta Thunberg e in realtà va aumentando la sensibilità comune per le gravi prospettive cui si va incontro se non si riconverte in chiave sostenibile il nostro modo di vivere.
Come comunità cristiana sono già quindici anni che è stata istituita, il 1° settembre, la Giornata Mondiale di Preghiera per la Cura del Creato, e più di recente anche il Tempo del Creato, che comincia il 1° settembre e finisce il 4 ottobre durante la festività di San Francesco, santo patrono dell’ecologia per molto fedeli.
La comunità parrocchiale di San Giacomo Apostolo, guidata dal parroco don Gianni Rafanelli, ha promosso tre appuntamenti sul tema annuale: Vivere in questo mondo con sobrietà, con giustizia e con pietà. Per nuovi stili di vita, curati dall’AC parrocchiale.

Mercoledì 16 settembre, sul sagrato della parrocchia, si è tenuta la Veglia di preghiera per il Creato Rivolta a tutta la comunità, ragazzi, giovani e adulti.


Sabato 19 settembre presso il Bosco di Scoparella, con
“Il nostro oro blu: l’acqua”, si è tenuta l’escursione al Bosco di Scoparella con visita al canale e ponte dell’Acquedotto pugliese.

Nella mattinata di ieri si è tenuta l’Ecomaratona in via Angela Fenicia, con l’obiettivo di ripulire un angolo di pertinenza territoriale della parrocchia.

Lascia una risposta:

Per favore inserisci il tuo commento!
Il tuo nome