NUOVO CORSO DI FORMAZIONE AL CIOFS/FP: AL VIA IL QUARTO ANNO DI TECNICO DELLA RISTORAZIONE

Parte il prossimo 2 ottobre un nuovo corso di Formazione Professionale presso la sede CIOFS/FP Puglia sede di Ruvo … e si tratta di una novità assoluta.

E’ la prima volta infatti che la Regione Puglia offre a giovani che hanno già concluso un percorso triennale di IeFP e conseguito la qualifica di operatore della ristorazione, l’opportunità di frequentare il quarto anno per conseguire il Diploma Professionale di Tecnico della Ristorazione. (Avviso pubblico DipProf/2016 – Percorsi Formativi Sperimentali – A.D. n. 830 del 28/06/2017 – BURP n. 82 del 13/07/2017).

Sulla base di quanto disposto dall’Accordo sul progetto sperimentale recante “Azioni di accompagnamento, sviluppo e rafforzamento del sistema duale nell’ambito dell’Istruzione e Formazione Professionale” del 24 settembre 2015 e del relativo Protocollo attuativo tra la Regione e il Ministero del Lavoro e delle politiche sociali, la Regione Puglia ha avviato una sperimentazione al fine di dare continuità e sviluppo all’offerta formativa triennale nella Formazione Professionale.

 Finalità della sperimentazione sono:

  • elevare le professionalità dei giovani qualificati;
  • assicurare a tutti pari opportunità di raggiungimento di elevati livelli culturali e di conseguimento di capacità e competenze coerenti con le attitudini e con le scelte personali, adeguate all’inserimento nella vita sociale e nel mondo del lavoro, con riguardo anche alla dimensione territoriale, nazionale ed europea;
  • migliorare le condizioni di accesso al mercato del lavoro;
  • capitalizzare le esperienze messe in atto negli anni precedenti, valorizzando gli aspetti positivi dei diversi interventi formativi;
  • prevedere un rafforzamento dei contenuti di applicazione pratica, da realizzare attraverso una o più delle seguenti modalità, anche complementari: – apprendistato per il diploma professionale; – alternanza/stage (cfr: decreto legislativo n. 77 del 2005); – impresa formativa simulata, quale strumento propedeutico all’alternanza/stage o all’apprendistato.

 Il Diploma Professionale (di istruzione e formazione) è un titolo spendibile su tutto il territorio regionale, nazionale ed internazionale e si colloca al IV livello del Quadro Europeo dei titoli e delle certificazioni (EQF – European Qualification Framework), riferito alle figure tecniche dotate di adeguata cultura e in grado di intervenire nei processi di lavoro non solo con le relative competenze operative, ma anche con quelle di programmazione, coordinamento e verifica necessarie allo svolgimento di compiti con soddisfacenti gradi di autonomia e responsabilità.

Il titolo consentirà, ai sensi del D.lgs n. 226/2005, nonché della normativa vigente:

  • l’inserimento nel mondo del lavoro, in corrispondenza delle figure di livello tecnico
  • l’accesso all’istruzione e formazione tecnica superiore (IFTS – ITS)
  • di sostenere l’esame di Stato utile anche ai fini dell’accesso all’Università e all’alta formazione …

PROFILO

Il Tecnico di cucina interviene con autonomia, nel quadro di azione stabilito e delle specifiche assegnate, esercitando il presidio del processo di preparazione pasti attraverso l’individuazione delle risorse materiali e tecnologiche, la predisposizione delle condizioni e l’organizzazione operativa, l’implementazione di procedure di miglioramento continuo, il monitoraggio e la valutazione del risultato, con assunzione di responsabilità relative alla sorveglianza di attività esecutive svolte da altri.

La formazione tecnica nell’utilizzo di metodologie, strumenti e informazioni specializzate gli consente di svolgere attività relative alla preparazione pasti, con competenze relative all’analisi del mercato e dei bisogni della committenza, alla predisposizione dei menù, alla cura ed elaborazione di prodotti cucinati e piatti allestiti. E’ in grado di assumere responsabilità relative a: Gestione organizzativa del lavoro – Rapporto con i fornitori – Rapporto con i clienti – Definizione dell’offerta – Preparazione di alimenti e pasti pronti per il cliente finale.

 ARTICOLAZIONE DEL PERCORSO

  • 450 ore di aula e laboratorio
  • 450 ore di alternanza/stage, apprendistato o impresa formativa simulata

 DESTINATARI

  1. 12 giovani in possesso di qualifica triennale di Operatore della Ristorazione

 PARTNER DI PROGETTO

 HOTEL PINETA srl Unipersonale  – BERARDI srl – ARCHITEM srl – Torre del Monte – BRACERIA U SFIZJE – MEDIFOOD S.R.L. – NUDIM CLUB HOUSE – Il CAPRICCIO – U Viecchie Furn – RISTORANTE CARMELO SOUL KITCHEN – RISTORANTE U P.E.P.I.D.D.E.

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.

Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito Web e non possono essere disattivati nei nostri sistemi.

In order to use this website we use the following technically required cookies
  • wordpress_test_cookie
  • wordpress_logged_in_
  • wordpress_sec

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi
error: Content is protected !!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: