Home Formazione Contributi straordinari per potenziare l’alta formazione artistica del territorio

Contributi straordinari per potenziare l’alta formazione artistica del territorio

153

“Abbiamo dotato le Accademie di Belle Arti regionali di risorse straordinarie pari a 300 mila euro sia per potenziare la qualità dell’alta formazione artistica sia per promuovere e sostenere in generale l’arte e la cultura in Puglia. Nonostante il momento di difficoltà in cui siamo costretti ad operare, è importante non abbandonare il sistema di alta formazione, anche in ambito artistico, perché la cultura, con le sue declinazioni di turismo e indotto, è il principale asset dell’Italia e, in quanto tale, svolgerà un ruolo fondamentale nella ripresa dall’emergenza Coronavirus.”


Con queste parole l’Assessore all’Istruzione, Formazione e Lavoro della Regione Puglia, Sebastiano Leo ha commentato la firma della Carta d’Intenti con i Direttori delle tre Accademie di Belle Arti della Puglia che assegna fondi straordinari per migliorare e potenziare la qualità dell’alta formazione artistica del territorio. Il Protocollo siglato nei giorni scorsi, di durata biennale, prevede lo stanziamento di risorse straordinarie che dovranno essere utilizzate dalle istituzioni formative di grado superiore operanti nell‘ambito delle belle arti, per almeno un 50% in produzioni artistiche da presentare sul territorio regionale, nell’ottica di promuovere e diffondere la cultura artistica.

Il primo progetto a partire, con unna ricca programmazione artistica, sarà quello realizzato dall’Accademia di Belle Arti di Bari, in occasione del suo cinquantenario. Per onorare l’importante anniversario l’Accademia di Bari propone una serie di iniziative radicate nella propria storia e rivolte al futuro, in grado di valorizzare il contenuto della propria azione educativa e culturale innanzitutto a livello regionale. Il progetto avrà la collaborazione di alcune istituzioni – autorità pubbliche, rappresentanze politiche, centri di ricerca, università, istituti di cultura, teatri, musei, ordini professionali, enti privati etc. – per lavorare insieme al fine di creare e attuare iniziative artistico-culturali trasversali.

Lascia una risposta:

Per favore inserisci il tuo commento!
Il tuo nome