Consiglio Comunale, regolamento edilizio adeguato al RET. Focus sulla SANB

Se l’adeguamento del Regolamento Edilizio Comunale (REC) al Regolamento Edilizio Tipo regionale (RET), di cui alla L.r. 11/2017 e d. G. R. n. 2250/2017, così come previsto dall’art. 3 della legge regionale n. 3 del 9 marzo 2009 (Norme in materia di regolamento edilizio), è stato il punto più delicato esaminato nell’ultimo Consiglio Comunale del 2018, il 20 dicembre scorso, non meno importanti sono stati gli altri argomenti iscritti all’ordine del giorno.

Dopo aver adottato all’unanimità il piano di diritto allo studio 2018/2019 (1 odg), a maggioranza, contro due voti negativi dell’opposizione rappresentata dai consiglieri Antonello Paparella e Orazio Saulle (Forza Italia) è ratificata la delibera di G. C. n. 367 del 29 novembre 2018 che prevede una variazione di urgenza al bilancio di previsione finanziario 2018/2019.

Dopo una sospensione, il terzo argomento trattato riguarda la revisione delle società partecipate del Comune di Ruvo di Puglia: la consigliera Mariatiziana Rutigliani (Forza Italia) fa notare come non sia ammissibile contemplare tra le partecipate la SANB. Recenti pronunce della Corte dei Conti, infatti, hanno condannato pesantemente per danno erariale gli organi comunali che hanno contemplato nella revisione società partecipate che, al 31/12/2017 non possedevano  i requisiti  ex art. 20. In tale situazione, a fine 2018,  si trovaancora  la SANB, per cui è opportuno fare le dovute verifiche per non incorrere in gravi sanzioni. Il sindaco Pasquale Chieco rassicura che questo non avverrà dal momento che c’è la ferma volontà di dare avvio a una gestione integrata del servizio di raccolta e trattamento rifiuti attraverso la SANB per la quale si intende procedere alla ricapitalizzazione.

Rinviata la discussione dei punti relativi all’affidamento alla Ruvo Servizi srl delle prestazioni di transennamento e collocazione di segnaletica stradale temporanea e di minuta manutenzione della segnaletica stradale e la presa d’atto del piano sociale di zona e dei regolamenti unici di ambito.

Con dieci voti favorevoli della maggioranza e quattro negativi dell’opposizione (Antonello Paparella, Saulle, Rutigliani e Piero Paparella di Noi con l’Italia) è riconosciuto il debito fuori bilancio  a seguito di assegnazione di somme pignorate: i consiglieri Antonello Paparella e Saulle chiedono maggiore completezza nell’allegare la documentazione.

Si passa alla discussione dell’ultimo punto all’odg., l’adeguamento del REC al RET regionale di cui alla L.r. 11/2017 e d. G. R. n. 2250/2017, così come previsto dall’art. 3 della legge regionale n. 3 del 9 marzo 2009 (Norme in materia di regolamento edilizio). Su tale materia si era espressa l’associazione Ruvo 2.0 con una serie di osservazioni critiche e suggerimenti ancor prima della seduta consiliare del 10 ottobre, quando la bozza è stata presentata. Dal giorno dopo sono decorsi quindici giorni entro cui tutti i portatori di interesse hanno potuto proporre osservazioni che sono state controdedotte dall’architetto Francesca Sorricaro, direttrice dell’Area 5 “Edilizia e Urbanistica” e  dal  geometra Pietro Milani, redattori della bozza: le controdeduzioni sono state esaminate dalla III Commissione Consiliare Permanente.

Le osservazioni pervenute sono nove: la Segreteria locale  del Partito Democratico ha inviato un’osservazione che è pervenuta, però, qualche minuto dopo le 12.00 del 26 ottobre, termine ultimo per la presentazione. Lo fa rilevare lo stesso capogruppo, Mario Paparella. A questo punto si solleva una diatriba sull’effettivo termine di presentazione delle osservazioni: il consigliere Saulle propone di leggere comunque l’osservazione; gli fa eco la consigliera Pina Picciarelli (AppDem) essendo un prezioso contributo; dello stesso avviso il consigliere Piero Paparella che chiede di ammettere e controdedurre l’osservazione. Nulla da fare: i termini di scadenza non sono stati rispettati per cui l’osservazione non può essere accolta.

Tra le osservazioni presentate, emerge la richiesta di inserire nel REC una disciplina specifica per il nucleo antico: Saulle, in qualità di vicepresidente della III Commissione, concorda col non accoglimento dell’osservazione ma far rilevare come in un’assise ad hoc si debba affrontare la regolamentazione urbanistica del centro antico.

L’osservazione n. 7 è presentata dai consiglieri di opposizione Saulle, Paparella e Rutigliani (Forza Italia), Paparella (Noi con l’Italia) e Damiano Binetti (Un’altra IDeA per Ruvo):  si chiede di inserire la premese portata nello schema del RET e di spostare gli allegati A, B e C nella stessa posizione indicata nello stesso RET. L’osservazione è accolta dai tecnici e dall’assise.  Non viene accolta la richiesta di cancellare le specifiche comunali nell’allegato A. E’ accolto all’unanimità  l’inserimento dei vani ascensori e l’aumento dal 5% al 10% della volumetria tecnica dei locali  integrativi per la residenza (art. 28.8 della bozza). Si richiede inoltre un regolamento che disciplini il SUE  (Sportello Unico dell’Edilizia) dal punto di vista tecnologico.

Alla fine della discussione, il REC è approvato all’unanimità. E Chieco ringrazia maggioranza, opposizione e tecnici  per la sensibilità e per il prezioso contributo apportato alla creazione di una «specie di testo unico materia edilizia, uno strumento importante e maturo in grado di far crescere in modo sano il nostro territorio, con indicazioni chiare che disegnano per il futuro una città moderna e sostenibile».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.

Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito Web e non possono essere disattivati nei nostri sistemi.

In order to use this website we use the following technically required cookies
  • wordpress_test_cookie
  • wordpress_logged_in_
  • wordpress_sec

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi
error: Content is protected !!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: