“Clown in libertà” e una mostra fotografica a cura di Mauro Ieva inaugurano la seconda stagione del Nuovo Teatro Comunale di Ruvo di Puglia

Si inaugura con uno spettacolo vivace, irriverente e cialtronesco di teatro ragazzi la stagione 2022-2023 del Nuovo Teatro Comunale di Ruvo di Puglia che, domenica 20 novembre, in occasione della Giornata Internazionale dei diritti dell’infanzia e dell’adolescenza, alle ore 18:30 ospiterà la produzione Clown in libertà della Compagnia Teatro Necessario.

Uno spettacolo di e con Leonardo Adorni, Jacopo Maria Bianchini e Alessandro Mori, che si propone ad un pubblico di famiglie, grandi e piccini, come un momento di euforia, ricreazione e ritualità catartica per tre buffi, simpatici e “talentuosi” clown che paiono colti da un’eccitazione infantile all’idea di avere una scena ed un pubblico a loro completa disposizione. Senza un racconto enunciato e senza alcuno scambio di battute, Clown in libertà racconta, dunque, il pomeriggio un po’ anomalo di tre clown che vogliono allestire uno spettacolo per divertire, stupire ed infine conquistare, abbracciare, baciare il pubblico dei passanti.

Cercando con ogni mezzo di sorprenderlo, a costo di prevaricarsi gli uni con gli altri, di farsi vicendevoli dispetti, finiranno per causare, a volte, il deragliamento dell’azione. Ecco, quindi, sequenze di mano-a-mano, duelli al rallentatore, intricati passaggi di giocoleria e ancora evoluzioni di piramidi. La musica è la vera colonna portante dell’azione e dello sviluppo narrativo; accompagna, scandisce e ritma ogni segmento ed ogni azione. L’intero spettacolo risulta, così, come un grande unico e continuo viaggio musicale che non si interrompe “quasi” mai, nemmeno durante le acrobazie più impensabili.

Clown in libertà apre, così, la seconda stagione del Nuovo Teatro Comunale di Ruvo di Puglia, riaperto lo scorso anno come teatro di comunità, la cui attività è strettamente legata alla città e non solo, con un occhio importante al coinvolgimento del pubblico di ogni età.

A partire da sabato 19 novembre, nello stesso foyer del Nuovo Teatro Comunale, sarà allestita la mostra fotografica dal titolo Teatralità Sconfinata, che raccoglie le opere di Mauro Ieva, a metà strada tra arte fotografica, immaginazione e teatro. All’inaugurazione della mostra, che si terrà sabato 19 novembre alle 18.30 prenderà parte anche il campione paralimpico di handbike Luca Mazzone.

“La nostra nuova stagione ‘Lo stato dell’arte parte seconda’ – spiega il direttore artistico del Nuovo Teatro Comunale di Ruvo di Puglia, Michelangelo Campanale – è una grande stagione, con grandi artisti, grandi spettacoli, in un meraviglioso teatro reso ancora più comodo da piccoli lavori di cura e di rifinitura. Il teatro che abbiamo costruito insieme al nostro amato pubblico e alle istituzioni rimane uno dei pochi detonatori che può fare da innesco, che può provocare l’esplosione del dubbio, delle domande, delle curiosità, della bellezza e della vita stessa. Perché il teatro è vita”. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.

Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito Web e non possono essere disattivati nei nostri sistemi.

In order to use this website we use the following technically required cookies
  • wordpress_test_cookie
  • wordpress_logged_in_
  • wordpress_sec

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi
error: Content is protected !!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: