Home Formazione CIOFS/FP, CONCLUSO IL CORSO “STILISTA 3.0”: OTTIME POSSIBILITA’ LAVORATIVE PER I CORSISTI

CIOFS/FP, CONCLUSO IL CORSO “STILISTA 3.0”: OTTIME POSSIBILITA’ LAVORATIVE PER I CORSISTI

249

Il 10 Febbraio 2021 si è concluso, presso la sede del Ciofs/Fp di Ruvo di Puglia, il corso “Stilista 3.0”.

Sono 15 i corsisti giunti al traguardo finale con l’acquisizione della qualifica di “Tecnico della realizzazione di modelli di abbigliamento nuovi o preesistenti”.

Il corso è stato finanziato dalla Regione Puglia attraverso l’Avviso pubblico n. 5/FSE/2018, “Avviso pubblico per progetti di formazione finalizzati all’acquisizione di qualifiche professionali regionali nei settori “prioritari”.

Ha coinvolto gli allievi e tutto lo staff in 600 ore di formazione, che si sono protratte per più di un anno, a causa della pandemia.

Il Lockdown e tutte le restrizioni imposte dall’emergenza COVID19, hanno costretto infatti corsisti, docenti e personale coinvolto, ad una sorta di percorso ad ostacoli tra lezioni in aula, sospensioni, FAD e stage.

Gli allievi hanno potuto acquisire competenze riguardanti l’analisi di fattibilità e attraverso la creazione di cartamodelli, di prototipi e campioni, si sono occupati, grazie al CAD, dell’ingegnerizzazione di modelli per la produzione.

Tali competenze sono state messe a frutto, dopo le esercitazioni in laboratorio, nell’esperienza di STAGE aziendale, coronata, per alcuni tra i migliori allievi, dall’offerta di lavoro al termine della qualifica.

Durante gli esami in presenza, svolti secondo le più rigide prescrizioni anti Covid, gli allievi ed i loro formatori hanno potuto ricevere i complimenti dalla Commissione regionale, visti gli esiti brillanti dell’esame stesso.

Infatti due corsiste si sono qualificate con il massimo dei voti e altri otto con una votazione superiore a 90/100.

Di fondamentale importanza è inoltre il fatto che una delle allieve sia attualmente iscritta a “Design della Moda e Arti Multimediali” presso IUAV di Venezia e si sta dunque specializzando ulteriormente in questo settore.

Buone le prospettive di placement a fine percorso, visto che alcuni degli allievi appena qualificati sono ora in attesa di essere contrattualizzati in aziende del settore, nonostante il settore moda sia fermo a causa della pandemia e ancora non è chiaro se riuscirà a sopravvivere allo stop forzato.

Ma si tratta di un settore che certamente ha compreso la necessità di ripensarsi e riconvertirsi.

Come afferma il grande Giorgio Armani infatti, “Questa crisi è un’opportunità anche per ridare valore all’autenticità, perché gli eventi speciali dovrebbero essere fatti per occasioni speciali, e non come una routine”.

Da parte nostra auspichiamo anche che sia una chance per nuovi creativi, che possano immettersi nelle aziende del settore per portare una impronta di novità e originalità.

Lascia una risposta:

Per favore inserisci il tuo commento!
Il tuo nome