CIA Puglia, PSR: “Grande lavoro della Regione, ora il 2023 diventi l’anno del rilancio”

“Aver raggiunto e superato gli obiettivi di spesa relativi al PSR 2014-2022, recuperando in un breve arco di tempo i ritardi degli scorsi anni, è un traguardo che va oltre le aspettative e oggi rende il giusto merito all’assessore regionale all’Agricoltura Donato Pentassuglia, al direttore del relativo Dipartimento Gianluca Nardone e a tutta la loro squadra. Da questo si riparte, tutti insieme, affinché il 2023 sia l’anno del definitivo decollo del comparto primario pugliese”. E’ Gennaro Sicolo, presidente di CIA Puglia e vicepresidente nazionale di CIA Agricoltori Italiani, a esprimere con queste parole il proprio plauso e la soddisfazione dell’organizzazione sindacale degli agricoltori per i risultati sullo stato di attuazione del Piano di Sviluppo Rurale comunicati oggi, giovedì 22 dicembre 2022, nel corso della conferenza stampa tenutasi nella sede dell’Assessorato regionale all’Agricoltura. Alla conferenza stampa era presente Giannicola D’Amico, vicepresidente vicario regionale di CIA Puglia. “Mi unisco al plauso espresso da Gennaro Sicolo”, ha aggiunto D’Amico. “Il lavoro portato a compimento in questo 2022 è di grande importanza e assume un rilievo ancora maggiore considerando le difficoltà estreme affrontate da tutto il comparto per la tempesta perfetta che si è abbattuta su di esso negli ultimi 12 mesi, con gli effetti devastanti del caro gasolio, i rincari della bolletta energetica e delle materie prime, le conseguenze della siccità e dei cambiamenti climatici”. Gli effetti positivi dei finanziamenti erogati dal PSR 2014-2022 riguardano già circa 7mila aziende beneficiarie, circa 300mila ettari di terreni, 1000 giovani agricoltori, l’attuazione di 350 azioni per la formazione e la cooperazione, i sostegni Covid distribuiti a 1396 aziende. Nel 2022, gli uffici del Dipartimento sono riusciti a istruire 26.700 domande con esito positivo delle pratiche.

IL 2023 PER UNA NUOVA STAGIONE DI SVILUPPO. Ora che gli obiettivi sono stati riallineati ai tempi e agli impegni di spesa previsti, secondo CIA Agricoltori Italiani Puglia occorre “continuare a correre, per utilizzare al meglio i fondi previsti nell’ambito della prossima programmazione, quella inerente al PSR 2023-2027”. Infrastrutture, investimenti, gestione del rischio, innovazione, biologico e ricambio generazionale sono le priorità per un rilancio vero, duraturo, che migliori la competitività delle aziende agricole pugliesi, rafforzi il loro potere contrattuale nei confronti della parte industriale e della Grande Distribuzione Organizzata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.

Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito Web e non possono essere disattivati nei nostri sistemi.

In order to use this website we use the following technically required cookies
  • wordpress_test_cookie
  • wordpress_logged_in_
  • wordpress_sec

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi
error: Content is protected !!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: