Home Cronaca CERIMONIA DI COMMEMORAZIONE DEL 31° ANNIVERSARIO DELL’ECCIDIO DI STASI ED ERRIU

CERIMONIA DI COMMEMORAZIONE DEL 31° ANNIVERSARIO DELL’ECCIDIO DI STASI ED ERRIU

788

Alle ore 10:30, presso la Chiesa di Sant’Andrea di Castel Maggiore, situata in via Chiesa 78, sarà celebrata una Santa Messa, alla presenza delle autorità civili e militari, in suffragio dei Carabinieri Uberto Erriu e Cataldo Stasi, Medaglie d’Oro al Valor Civile, trucidati il 20 aprile 1988 dalla “Banda della Uno bianca”. La cerimonia di commemorazione proseguirà con la deposizione di una corona d’alloro presso il cippo di via Antonio Gramsci, eretto alla Memoria dei due valorosi Carabinieri.

Link programma dal sito del Comune di Castel Maggiore:

https://www.comune.castel-maggiore.bo.it/servizi/notizie/notizie_fase02.aspx?ID=16986

Il 20 aprile 1988 il carabiniere ruvese Cataldo Stasi e Umberto Erriu venivano assassinati dalla “banda della uno bianca” in un agguato che ha lasciato una traccia indelebile nella memoria collettiva di Castel Maggiore.

Il Comune di Castel Maggiore, unitamente all’Arma dei Carabinieri e alla Parrocchia di Sant’Andrea, li ricorda con una Messa in suffragio presso la Chiesa di S. Andrea. A seguire, sul luogo dell’eccidio, in Via Gramsci presso la Stazione ferroviaria, un momento di raccoglimento accompagnerà gli Onori militari resi dal picchetto dell’Arma.  La sera, infine, presso il Teatro Biagi D’Antona, si terrà alle 20.30 la riflessione teatrale “Uno Bianca: la lunga strage”, a cura di A. Beccaria e R. Marchesini.

Il ricordo dei due giovani militari (24 anni Erriu, 22 anni Stasi) unirà, oltre al Sindaco di Castel Maggiore, i familiari, i vertici dei Carabinieri, le rappresentanze istituzionali di Prefettura, Questura, Forze Armate, Provincia di Bologna, nonché dei Comuni coinvolti dalla vicenda della Uno Bianca.

A Castel Maggiore la banda della Uno Bianca ha perpetrato anche un’altra impresa criminale: il 27 dicembre 1990 Luigi Pasqui e Paride Pedini furono assassinati a sangue freddo dopo una rapina alla stazione di servizio di Via Galliera.

Lascia una risposta:

Per favore inserisci il tuo commento!
Il tuo nome