CATTURA DI 400 CINGHIALI NEL PARCO DELL’ALTA MURGIA. AL VIA LA PROCEDURA DI SELEZIONE PER L’AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO

Il Parco Nazionale dell’Alta Murgia invita gli operatori economici interessati a manifestare il proprio interesse per la procedura di selezione- art. 36, comma 2, lett. a), D.lgs. N. 50/2016 – per l’affidamento diretto del servizio di cattura di n. 400 cinghiali vivi all’interno del territorio del parco nazionale dell’Alta Murgia. Giusta Det. Dir. n. 104/2017 del 09/05/2017. 1. STAZIONE APPALTANTE Ente Parco Nazionale dell’Alta Murgia Indirizzo postale: Via Firenze, 10, – 70024 – Gravina in Puglia Indirizzo internet: http://www.parcoaltamurgia.gov.it Pec: protocollo@pec.parcoaltamurgia.it 2. OGGETTO DELLA CONCESSIONE Questo Ente intende affidare, mediante indagine di mercato, ex art. 36, comma 2, lett. a), D.lgs. N. 50/2016, il servizio di trappolamento e trasferimento di 400 cinghiali vivi dal territorio dell’Ente Parco tramite chiusini Il servizio si articola nelle seguenti fasi:  fase 1: posizionamento, spostamento e manutenzione delle gabbie di cattura per cinghiali;  fase 2: pasturazione ed innesco delle gabbie;  fase 3: immissione in cassa dei cinghiali catturati;  fase 4: marcatura dei cinghiali catturati;  fase 5: trasporto dei cinghiali catturati e trasferibili. Il concessionario dovrà redigere i modelli consegnati dall’Ente parco in cui si dovranno riportare per ciascun capo: il peso, sesso, classe di età, data e trappola di cattura, nonché altri dati reputati utili/necessari dall’Ente Parco.

Il presente avviso è da intendersi come procedimento finalizzato a ricevere manifestazioni di interesse per favorire la partecipazione e la consultazione del maggior numero di operatori economici in modo non vincolante per l’Ente Parco; esso costituisce, pertanto, una mera indagine di mercato e non genera alcuna aspettativa in capo ai soggetti interessati alla procedura in esame. L’Ente Parco potrà, in qualunque momento, decidere di non avviare o di sospendere la procedura negoziata. L’Ente Parco si riserva, a suo insindacabile giudizio e/o per sopravvenuto mancato interesse, la facoltà di non affidare e/o non stipulare il contratto senza incorrere in responsabilità e/o azioni di richiesta danni nemmeno ai sensi degli artt. 1337 e 1338 del codice civile. Si fa presente, infine, in tema di tutela della salute e della sicurezza sul lavoro, ai sensi dell’art.26 del D. Lgs. n.81/2008 e dell’art.86 del D.Lgs. n.163/2006 e ss. mm. e ii., che l’Amministrazione ha valutato: la inesistenza di interferenze sul luogo in cui deve effettuarsi il servizio. L’importo degli oneri della sicurezza, pertanto, è pari a zero.

Il link completo del bando lo potete trovare cliccando qui.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.

Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito Web e non possono essere disattivati nei nostri sistemi.

In order to use this website we use the following technically required cookies
  • wordpress_test_cookie
  • wordpress_logged_in_
  • wordpress_sec

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi
error: Content is protected !!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: