Home Politica Binetti: “Invito a Sostenere gli operatori stagionali del settore turistico a causa...

Binetti: “Invito a Sostenere gli operatori stagionali del settore turistico a causa della pandemia da Covid 19”

363

Nota di “Un’Altra IDeA” per Ruvo a firma del consigliere comunale Damiano Binetti.

Il giorno 30 Novembre 2020 si e’ svolto il Consiglio Comunale in streaming. Al punto 3 dell’ordine del giorno si è discusso dell’assestamento di bilancio e salvaguardia degli equilibri per l’esercizio 2020, ai sensi degli artt.175, comma 8 e 193 del d.lgs.n.267\2000.

E’ opportuno precisare che prima di discuterne in Consiglio Comunale, il Sindaco ha invitato l’opposizione a presentare proposte per la gestione del fondo Covid istituito dall’Amministrazione Comunale per far fronte all’ emergenza Covid 19 che sta colpendo la popolazione e le fasce sociali più deboli della nostra Comunità. Prontamente le forze politiche di opposizione(Un’altra Idea per Ruvo, Forza Italia, Fratelli D’Italia e Lega) in maniera responsabile hanno risposto all’invito protocollando un documento condiviso con una serie di proposte dettagliate con i relativi importi da impegnare. Va dato atto che alcune delle proposte presentate dall’opposizione sono state recepite, anche se con importi e obbiettivi diversi. In questi giorni stiamo assistendo alla pubblicazione sull’albo pretorio del Comune di diversi bandi rivolti a cittadini in difficolta come buoni spesa, ristori per professionisti, ristori per tutte quelle attività che a causa della pandemia non hanno potuto svolgere la propria attività lavorativa, ristori per il settore culturale e ristori per il settore sportivo.

Con molto rammarico, però, prendo atto che la nostra proposta rivolta a sostenere gli operatori stagionali del settore turistico non è stata meritevole di attenzione e ne presa in considerazione dalla Giunta Comunale .

Mi auguro che sia stata una semplice distrazione da parte della Giunta Comunale a non considerare questo settore formato da uomini, donne e ragazzi che a causa della pandemia ,si sono trovati senza lavoro da un giorno all’altro e in tanti casi non sono nemmeno percettori di nessun ammortizzatore sociale, previsti dal Governo o con una Naspi a dir poco da fame. E’ importante evidenziare che dietro ogni operatore stagionale del settore turistico esiste una famiglia che merita di vivere in maniera dignitosa.

Pertanto si invitano il Sindaco, la giunta e l’assessora alle politiche sociali a farsi carico, con gli strumenti che ritengono più opportuni, di questo settore che sta vivendo un momento di difficoltà nell’ombra delle istituzioni ma che merita pari opportunità.

Lascia una risposta:

Per favore inserisci il tuo commento!
Il tuo nome