Home Palazzo Avitaja BILANCIO APPROVATO, CHIECO SODDISFATTO

BILANCIO APPROVATO, CHIECO SODDISFATTO

359

“Nelle mille difficoltà di questo periodo, districandoci in un labirinto di leggi che cambiano di ora in ora e situazioni che variano in corsa, abbiamo approvato il bilancio di previsione 2020”, lo dichiara il sindaco Chieco sulla sua pagina facebook..


“Certo, è un bilancio che ancora racconta – prosegue il sindaco –  le ben note ristrettezze economiche del nostro ente, ma col quale, nonostante tutto siamo riusciti a finanziare alcune scelte politiche significative, come, tra l’altro, il piano per la sicurezza cittadina “Ruvo Sicura”; il completamento del Piano di recupero del centro storico, che dovrà semplificare le procedure e aiutarci a recuperare gli immobili; il completamento del percorso di approvazione del Piano Urbanistico Generale, che siamo determinati a portare a termine; gli interventi a difesa del territorio con le azioni anti-xilella e il censimento degli alberi cittadini”.

“Ma soprattutto – spiega Chieco – abbiamo approvato un emendamento che costituisce un Fondo Covid-19 destinando 135.000 euro per sostegni straordinari a cittadini e imprese che di più hanno subito le conseguenze della pandemia. Si tratta di un primo stanziamento al quale si aggiungeranno nelle prossime settimane ulteriori risorse che porteranno questo fondo a circa 500.000 euro. Un bilancio di prospettiva dunque, che ci aiuterà a dare le risposte migliori alle domande che arrivano dalla vita di tutti i giorni e ai problemi straordinari che nascono dall’emergenza sociale ed economica che ancora stiamo vivendo”.

1 COMMENTO

  1. Invece di sparare nel mucchio tassando, monoredditi oppure pensionati con entrate mai adeguate alle necessità di sopravvivenza, tassate le inutilità e capricci. Tassate i possessori di animali che ormai aggrediscono per difendere un proprio CAPRICCIO aggrediscono anziani e quanti chiedono di tirare il proprio animale; a mille euro all’anno ad animale, vedremmo un paese più civile; invece di tassare i negozianti con TOSAP e altri zimbelli e i negozi chiudono, togliete la barbaria delle strisce blu e tassate a 20 euro l’anno tutte le auto che attuano occupazione di suolo pubblico lasciando le proprie auto per strada 24 ore al giorno, soluzione senza alcun costo da parte del comune. Ma un’amministrazione molto brava a SPENDERE risorse e incapace ad INVESTIRE le risorse, non ci aspettiamo idee costruttive, ma solo folclore e protagonismo. PECCATO!!!!!!

Lascia una risposta:

Per favore inserisci il tuo commento!
Il tuo nome