Home Cronaca “Bari SecurCity 2019”, riconoscimento al Vice Sovrintendente Vito Montaruli

“Bari SecurCity 2019”, riconoscimento al Vice Sovrintendente Vito Montaruli

962

Lo scorso mese di  novembre nei giorni 27 e 28 si è svolta al Nicolaus Hotel la Manifestazione  dal titolo “Bari Secur City”, una mostra convegno delle tecnologie per la sicurezza della città e la tutela della legalità, organizzata dall’Amministrazione Comunale del Comune di Bari, in collaborazione col Gruppo Maggioli Editore e il Patrocinio di Regione Puglia, ANVU (Associazione Professionale Polizia Locale d’Italia) e dell’I.P.A. Bari 1 (International Police Association).

Si è trattato di un grande appuntamento per le Amministrazioni locali, le Forze di Polizia e tutti gli operatori della sicurezza. Sono stati trattati e posti in evidenza temi di grande attualità e grossa rilevanza, legati a materie e compiti di Polizia Giudiziaria  “Art. 1 Legge 69/2009 la riforma del comma III Art. 347 C.P.P. come previsto dall’Art. 407 comma 2 lett. a)” (Maltrattamenti in famiglia, la Violenza contro le donne e contro i minori – La violenza sessuale di gruppo – Gli atti persecutori – La diffusione illecita di di immagini o di video sessualmente espliciti – Le lesioni personali – La deformazione dell’aspetto di una persona mediante lesioni permanenti al viso ), di Polizia Stradale e Polizia Giudiziaria (Il Furto e il Riciclaggio dei Veicoli Stradali, Ruolo della Polizia Locale nel controllo dei veicoli su strada, la verifica dei dati identificativi, come cogliere elementi utili riconducibili ad un eventuale riciclaggio) , del Codice della Strada (Controllo del trasporto di persone nazionale e internazionale), di Polizia Commerciale e Polizia Amministrativa (La vendita e somministrazione di alcolici ai minori obblighi di legge e sanzioni, le ludopatie e le norme a tutela della salute), di Sicurezza Urbana (Regolamenti e le Ordinanze), della Contrattualistica Pubblica (Gli affidamenti sottosoglia dopo lo sbloccacantieri).

Tali temi sono stati illustrati da relatori di caratura nazionale e internazionale.

Presenti le autorità: L’Assessore ai Lavori Pubblici del Comune di Bari Dott. G. Galasso, Il Vice Presidente della Regione Puglia Dott. A. Nunziante, Il Dott. Ferruccio De Salvatore Procuratore presso Tribunale per i minori di Bari, la Dott.ssa Gianna Maria Nanna Sostituto Procuratore della Repubblica Tribunale minori di Bari, ha presieduto e moderato i lavori il Dirigente Generale Dott. Michele Palumbo Comandante della Polizia Locale di Bari. In  Sala presenti i rappresentanti della Polizia di Stato, dell’Arma dei Carabinieri e della Guardia di Finanza. Hanno preso parte a tutta Manifestazione: la Dott.ssa Silvana Paci Presidente Nazionale ANVU, il Segretario Nazionale e Presidente ANVU Puglia Dott. Gaetano Barione, per l’I.P.A. Bari 1 il Presidente Dott.ssa Francesca Perchiazzi e i il suo Vice Dott. Raffaele Colamussi, oltre ai componenti dei direttivi delle due Associazioni.

Nella mattinata del 28 novembre è stato inoltre riservato uno spazio alla premiazione di operatori meritevoli di nota, che si sono distinti per il loro servizio alla comunità in operazioni di Polizia durante il 2019. I riconoscimenti sono stati attribuiti dall’ANVU (Associazione Professionale Polizia Locale d’Italia), nello specifico, il Responsabile del Centro Studi della Polizia Locale di Bari, Commissario Dott. Saverio Petroni, ha consegnato una targa  quale riconoscimento e premio “ Professionalità 2019 ” al Vice Sovrintendente  di Polizia Locale Vito Montaruli di Ruvo di Puglia,  trasferito dal Comando Polizia Locale di Trani ed in servizio  dal 1 settembre 2018 al Comando Polizia Locale di Ruvo di Puglia, operativo nel settore Polizia Stradale – Pronto Intervento – Infortunistica stradale – Polizia Giudiziaria.

Il Vice Sovrintendente Vito Montaruli non è nuovo al conseguimento di questo premio, già nel 2017 distintosi, fu premiato assieme al collega Fontana Calogero, quando era in servizio al Comando Polizia Locale di Trani, per aver sottratto a ripetuti tentativi di suicidio, portando in salvo, una donna  di anni 44 V.F., sulla SS.16/bis  in territorio di Trani.

Il Vice Sovrintendente Montaruli Vito congiuntamente al collega, appartenenti al Comando Polizia Locale di Ruvo di Puglia, evidenziando straordinarie capacità professionali ed eccezionale intuito investigativo, nel febbraio scorso iniziavano  una complessa ed articolata attività d’indagine di Polizia Giudiziaria, tesa a smascherare e all’individuazione di una banda composta da 4 soggetti (due di Ruvo e due di Corato), dedita ai furti e alla ricettazione di oggetti proventi dell’attività furtiva, maggiormente quelli di manifattura pregiata. La banda si spacciava falsamente  per una ditta che effettuava lavori edili, la stessa si era introdotta in un immobile antico di inizio ‘900 posto nel centro storico di Ruvo di Puglia, di proprietà di una nota Parrocchia di Ruvo di Puglia. I componenti della banda al fine di compiere l’azione furtiva, danneggiavano la serratura della porta d’ingresso, una volta introdottosi asportavano con violenza la pavimentazione di circa 24 metri quadrati, formata da basole “chianche” di notevole pregio antico, al fine di ricettare il provento furtivo e porlo sul mercato. La banda composta dai 4 malfattori, veniva assicurata alla giustizia, per loro scattavano le denunce all’A.G. per diversi reati commessi ”.

Questa la motivazione del premio a lui  assegnato.

Lascia una risposta:

Per favore inserisci il tuo commento!
Il tuo nome