AVVISO PUBBLICO PER INDIVIDUARE UN OPERATORE ECONOMICO CHE REDIGA PIANO DI RECUPERO DEL CENTRO ANTICO

Pubblicato l’avviso per individuare un operatore economico che rediga un Piano di Recupero del Centro Antico, comprensivo della restituzione grafica digitalizzata vettoriale degli elaborati di progetto a carattere normativo.

“Questa Amministrazione – si legge nell’avviso – è in possesso di elaborati scrittografici relativi al Piano di Recupero del Centro Antico redatta con il supporto del Politecnico di Bari – Dipartimento di Architettura e Urbanistica. Tale piano comprende una dettagliata analisi dello stato di fatto e della consistenza edilizio-architettonica del centro antico, tavole progettuali e Norme Tecniche di Esecuzione”.

Gli obiettivi strategici del Piano individuati dall’Amministrazione, che dovranno trovare riscontro nella proposta progettuale, sono: • disciplinare gli interventi edilizi onde preservare le preesistenze storico-culturali; • incentivare specifici interventi di recupero e valorizzazione; • individuare nuove modalità d’uso abitative, commerciali, pubbliche; • individuare sistemi e meccanismi di incentivazione economica; • connettere il tema del recupero con quello del welfare, del trasporto pubblico e della mobilità, della residenza, del commercio, del turismo, individuando progetti specifici di valorizzazione; • potenziare interventi volti alla sostenibilità edilizia, economica e sociale; • utilizzare processi partecipativi per la definizione delle strategie di rivitalizzazione.

L’incarico riguarda lo svolgimento delle seguenti attività, nel rispetto delle disposizioni dei Criteri per la formazione e la localizzazione dei piani urbanistici esecutivi (PUE) – Allegato 2 del DRAG, e degli obiettivi indicati dall’Amministrazione • aggiornamento dello stato di fatto; • aggiornamento/redazione tavole progettuali normative (pdf e shapefile); • aggiornamento delle Norme Tecniche di Esecuzione.

Sono ammessi a partecipare i soggetti indicati nell’art. 45 del D.Lgs. n. 50/2016, che al momento della presentazione della domanda siano in possesso dei seguenti requisiti minimi di carattere generale di idoneità professionale, capacità economico e finanziaria e capacità tecniche e professionali ai sensi dell’art. 83 del D. Lgs. n. 50/2016. Per la partecipazione in associazioni si applica l’art. 48 del D.Lgs.50/2016. 6.

Requisiti di capacità tecnica e professionale: 1. aver svolto nel triennio precedente alla data di pubblicazione del presente avviso, servizi consistenti nella redazione di almeno n. 1 Strumento di pianificazione generale o Piano Urbanistico Esecutivo; 2. i professionisti dovranno inoltre dimostrare di avere competenze in materia di pianificazione urbanistica, in politiche abitative, strategie di recupero, riutilizzo e valorizzazione, walfere, sistemi GIS. 7. Importo dell’incarico professionale: L’importo lordo stabilito quale onorario da corrispondere ai professionisti per l’espletamento del presente incarico, comprensivo di onorari, diritti e spese, è di € 40.000. Il calcolo della parcella professionale fa riferimento alla Circolare Ministero LL.PP. 1.12.1969 avendo come riferimento una superficie di 22 ettari e un volume di 1 ml mc (si evidenzia che si tratta di adeguamento di elaborati già esistenti).

Gli operatori economici interessati ed in possesso dei necessari requisiti possono manifestare il loro interesse ad assumere detto incarico professionale di prestazione di servizi presentando apposita istanza, composta dalla seguente documentazione: • Domanda di partecipazione, il cui modello è allegato al presente avviso; • Curricula dei professionisti datati e sottoscritti digitalmente: il curriculum dovrà contenere l’indicazione del titolo di studio, corsi di perfezionamento, aggiornamento e specializzazioni, pubblicazioni, incarichi professionali ed in particolare dovrà contenere indicazioni specifiche degli elementi e degli incarichi attinenti il presente avviso (in particolar modo attinenti ai requisiti di capacità tecnica e professionale commi 1 – 2); • Copia documento di identità in corso di validità. 9. Termine di ricezione e modalità di presentazione della manifestazione di interesse: Le manifestazioni di interesse, pena l’esclusione dalla procedura, devono pervenire tramite PEC all’indirizzo comuneruvodipuglia@postecert.it, entro e non oltre il giorno 19/11/2021. Alla manifestazione di interesse non dovrà essere allegata alcuna offerta economica, pena esclusione. L’oggetto della PEC dovrà riportare: MANIFESTAZIONE DI INTERESSE ADEGUAMENTO PIANO RECUPERO CENTRO ANTICO.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.

Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito Web e non possono essere disattivati nei nostri sistemi.

In order to use this website we use the following technically required cookies
  • wordpress_test_cookie
  • wordpress_logged_in_
  • wordpress_sec

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi
error: Content is protected !!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: