AL VIA L’EDIZIONE 2022 DI LUCI E SUONI D’ARTISTA NATURA, IMMAGINAZIONE, SOSTENIBILITA’ LE PAROLE CHIAVE

Prende il via in questi giorni il percorso creativo dell’edizione 2022 di “Luci e Suoni d’artista”, il progetto di design partecipato degli spazi pubblici che da anni fa parlare di Ruvo di Puglia non solo in Italia. L’edizione di quest’anno, la settima consecutiva, mette al centro il tema della sostenibilità, dell’immaginazione e della natura e avrà più del solito una particolare attenzione al risparmio energetico.

Dopo le ultime due edizioni con le restrizioni da Covid, quella attuale tornerà ad aprire alcuni dei laboratori alla comunità cittadina, mentre altri saranno realizzati in partenariato con le associazioni del territorio, gli artigiani, le imprese, i designer che insieme all’ideatore e direttore Vittorio Palumbo realizzeranno le nuove opere per allestire il tradizionale itinerario lungo il centro storico.

 “Quest’anno – ha dichiarato l’Assessora Monica Filograno – torneremo a collaborare con la città, con le scuole e con gli adulti che vorranno cimentarsi nel percorso che sta prendendo il via a partire dal gruppo di coprogettazione che da settimane sta mettendo a punto il nuovo progetto.

I temi di maggiore attualità del momento sono i valori ispiratori principali di questa edizione, che fa dialogare natura e luce in un progetto artistico che dice della necessità di rispettare sempre più il Pianeta Terra, consumando meno e costruendo percorsi di pace attraverso il dialogo e la relazione”.

Rispetto agli altri anni sarà ridotto il numero di opere e di installazioni per andare incontro all’obiettivo dell’amministrazione comunale di impattare sempre meno sull’ambiente, senza rinunciare però a rendere la città d’arte attrattiva e turisticamente competitiva per il periodo delle festività natalizie.

La giunta comunale ha impegnato per l’avvio delle attività 60.000 euro di bilancio dedicato alla cultura e specificamente a questo progetto, cui si aggiungeranno le risorse in arrivo da Regione Puglia con un finanziamento a valere proprio sulla promozione turistica delle città. Novità di quest’anno potrà essere la collaborazione con i suoni firmati Talos Festival, come progettato con il supporto di Teatro Pubblico Pugliese e in ATS con Bass Culture.

L’accensione è per ora annunciata per il 7 dicembre, ma il gruppo di lavoro auspica la possibilità di anticipare anche al fine settimana precedente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.

Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito Web e non possono essere disattivati nei nostri sistemi.

In order to use this website we use the following technically required cookies
  • wordpress_test_cookie
  • wordpress_logged_in_
  • wordpress_sec

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi
error: Content is protected !!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: