Al Talos è la notte della Banda

Sabato 7 Settembre (ore 20:30 – ingresso 8 euro) in Piazzetta Le Monache a Ruvo di Puglia torna La notte della Banda. Il Talos Festival, organizzato dall’Amministrazione comunale con il sostegno della Regione Puglia e di altri partner pubblici e privati, con la direzione artistica di Pino e Livio Minafra e il progetto coreografico di Giulio De Leo della Compagnia Menhir, con questa serata rende omaggio alla grande tradizione musicale tipica del Sud Italia che ha prodotto un suono originale e unico al mondo. Sul palco il progetto Pino Minafra & La Banda, che dal 1993 a oggi si è esibito a Parigi, Londra, Monaco di Baviera, Graz, Les Mans, Lille, Huddersfield, Brighton, Basingstoke, Munster, Berlino, Roma, Firenze, Ravenna e altre città, ospite dei più importanti festival europei di jazz, musica classica e contemporanea, proporrà prima un repertorio “classico” diretto da Michele Di Puppo e poi si confronterà con i numerosi ospiti coinvolti per questo concerto inedito e originale. Alla direzione si alterneranno, infatti, Pino e Livio Minafra, Giovanni Pelliccia, Bruno Tommaso(con un omaggio a Nino Rota), Vincenzo Anselmi mentre i solisti saranno il sassofonista Gianluigi Trovesi, la fisarmonicista greco-ucraina Eugenia Cherkazova, il fisarmonicista Leonardo di Gioia e lo stesso Pino Minafra con il suo megafono. Un  percorso trasversale fra tradizione e innovazione che dimostra l’attualità e la freschezza di questo suono caldo, vivo e generoso, ancora tutto da esplorare oltre che proteggere. Proprio sul tema della banda, domenica 8 settembre alle 11 in Pinacoteca, il festival  proporrà l’incontro “Puglia terra di banda: una rete di festival per rilanciare il patrimonio della banda“. Tornando a sabato 7, la giornata prenderà il via alle 10 da Piazza Matteotti con “Adagio En plein air” a cura di Compagnia Menhir con Giuliano Di Cesare e le comunità di giovani dai 15 ai 25 anni e di over 65 in collaborazione con UTE Ruvo di Puglia. Dalle 18 nel chiostro della Pinacoteca spazio a “Intermittenze“, restituzione finale dell’atelier coreografico per danzatori e danzatrici professionisti condotto da Giulia Mureddu, della Compagnia Virgilio Sieni Danza, interprete/coreografa dalla lunga esperienza internazionale, con la musica del percussionista Gunther “Baby” Sommer (già protagonista del concerto di giovedì 5) e del pianista Fabrizio Puglisi che subito dopo si esibiranno in concerto. La musica improvvisata privilegia spesso l’arte del duo, formula magica che schiude i segreti più preziosi dell’immaginazione sonora. La conversazione senza rete svela infatti le sfaccettature più sorprendenti del solista, in grado di affermare le sue qualità essenziali e di trasformarle in tempo reale a contatto con un interlocutore paritario. Ci vogliono però affinità elettive tra i protagonisti del dialogo. Puglisi e Sommer le hanno nutrite con incontri ravvicinati recenti, trovando un’intesa naturale e avvincente. Pianoforte e percussioni indagano così nuove possibilità melodiche, timbriche, ritmiche, potendo sovrapporre e scambiare i rispettivi ruoli espressivi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.

Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito Web e non possono essere disattivati nei nostri sistemi.

In order to use this website we use the following technically required cookies
  • wordpress_test_cookie
  • wordpress_logged_in_
  • wordpress_sec

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi
error: Content is protected !!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: