Al lavoro per la cura dei dettagli. Alle porte la quinta edizione di “Ruvo, Carafa e la Leggenda”

Tante novità condite da lavoro e attenzione per regalare alla città un’edizione ricca di contenuti e sorprese.

Il Centro Studi Onlus “Cultura et Memoria” sta curando ogni minimo dettaglio per far sì che tutto vada per il verso giusto anche in questa quinta edizione di “Ruvo, Carafa e la Leggenda”.

Per le strade della città il richiamo a quanto accadrà è scandito dalla presenza di drappi e dei banner stradali che anticipano le date dell’evento che quest’anno si terrà nel week-end del 10 e 11 giugno.

Due le grandi novità della manifestazione, una rappresentata dalla partita a scacchi con personaggi viventi tra l’ITIS Jannuzzi di Andria e l’ITET di Corato che aprirà l’evento, la seconda dettata dalla prima edizione de “Il Vino, oltre le mura” un percorso enologico che si snoderà “oltre le mura” del centro storico e si materializzerà in entrambe le giornate, in collaborazione con “La Strada dei Vini del Castel del Monte”, con l'”Associazione Italiana Sommelier” e con “Evolvendo”.

Dai “Negozi fioriti” a “Ruvo fiorita” per promuovere la cultura del verde. Incrementare la cittadinanza attiva e il senso di comunità attraverso la cultura del verde, rendendo così più belli i luoghi è uno degli obiettivi della quinta edizione di “Ruvo, Carafa e la leggenda”. Florpagano di Antonio Pagano ed il Centro Studi Cultura et Memoria, attraverso il coinvolgimento delle attività commerciali che nutrono il Paese, abbelliranno lo stesso con fioriere artistiche.

L’immensa scacchiera è stata realizzata in legno e avrà un’estensione di 144 mq, presentata dal Giullar Cortese, al secolo Gianluca Foresi, che lascerà tutti a bocca aperta! La partita a scacchi con personaggi viventi è un progetto fortemente voluto dal consigliere Francesco Adessi, responsabile della logistica di tutta la manifestazione.

La Revolution e l’Asd “La Perla Pattinaggio” hanno realizzato lo spettacolo per la cerimonia d’iniziazione alla partita a scacchi a personaggi viventi. Il ballerino Piero Sorice e l’istruttrice Alessandra Fallacara guideranno i propri allievi nell’esecuzione impeccabile della coreografia scandita dalle dolci e melodiose note delle Villanelle.

Gianluca Foresi torna a Ruvo di Puglia dopo gli apprezzamenti ricevuti lo scorso anno. A tenere alto il ritmo e il livello della manifestazione ci saranno gli Sbandieratori e Musici Città di Oria, oltre al nucleo artistico di Teatri 35 Tableaux vivants, che catalizzeranno l’attenzione del pubblico grazie alle loro performance.

Domenica 11 giugno la “leggenda” sarà rievocata per le strade ruvesi.

Non mancheranno altri appuntamenti collaterali come quello presentato da ClitorossoDR Art Gallery Bipersonale di Arte Contemporanea di Daniela Raffaele e Claudia Venuto, una performance di Body Painting di Massimo Nardi con un intervento tecnico sulla modella a cura di Shirubiatelier di Silvia Ramacciotti, in collaborazione con HAIR Fashion Parrucchieri.

Sempre in Piazza Cavallotti, attorno alle ore 20.30, l’evento “So-Fashion” a cura di “Abitex”, un elegante e sontuoso abbinamento tra abiti e vini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.

Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito Web e non possono essere disattivati nei nostri sistemi.

In order to use this website we use the following technically required cookies
  • wordpress_test_cookie
  • wordpress_logged_in_
  • wordpress_sec

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi
error: Content is protected !!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: