Al Ciofs/fp Puglia ets di Ruvo di Puglia si sperimenta la tecnica del Writing Reading Workshop e si crea poesia con ”Luci e suoni d’artista 2022”

Fare una nuova scuola. Fare nuova la scuola! Accompagnare i ragazzi a scrivere, a comporre poesie, partendo dall’esperienza, dal Fare, appunto! Perché questo semplice verbo può essere scritto solo con la lettera maiuscola, lettera che evidenzia cose grandi.
Un giorno di dicembre, in classe, per la preparazione al Natale, con i ragazzi del terzo anno di Operatore della ristorazione OF19BA3, abbiamo dato un’occhiata alle cose belle della nostra bella città Ruvo di Puglia. “È così accecante in questi giorni!”, diceva Salvatore. Essere circondati da tanta bellezza e luce e poesia fa sempre bene, anche ai nostri giovani. Ruvo splende del bagliore magico che si ha solo a Natale ed è stato chiaro, sin da subito, che dovessimo osservare attentamente le Luci e suoni d’artista per trarne poesia! Il fine è stato questo: scrivere e comporre proprio come hanno Fatto i nostri G. Rodari e I. Calvino, due uomini grandi che hanno scritto grandi opere. Siamo partiti dalla lettura di passi de “Le città invisibili” e da una poesia di Rodari:” Il cielo è di tutti”: i ragazzi si sono stupiti ed hanno posto domande su come, questi due scrittori, avessero potuto trovare parole e comporre versi, pagine così meravigliose legate al potere della visione, all’ immaginazione, agli occhi che non vedono cose ma forme di cose…
“Scommettiamo che anche voi sareste in grado di scrivere delle poesie?”
Subito e’ giunto un boato proveniente dalla seconda fila. Gianni era molto scettico e si domandava dove fosse la fregatura.
“Si, c’è la fregatura e si chiama Writing Reading Workshop e la sua tecnica del ricalco. ”
Ad ogni immagine delle Luci d’artista, i ragazzi hanno abbinato delle parole chiave che, successivamente, sono state il titolo della loro poesia! Dio, sogno, cielo… esistono parole più belle e suggestive di queste?
Abbiamo “smontato” insieme la poesia di G. Rodari, l’ abbiamo trascritta, sostituendo parole, concetti ed emozioni proprie al sentire del ragazzo. Ricalcare , questo abbiamo fatto durante le ore del nostro Laboratorio di scrittura creativa, dove ogni parola e’ diventata libera, lenta, nuda, vicina.
Ma ciò non ci e’ bastato! Perché, all’Albero della Pace, presente nella nostra bella piazza, oltre che una poesia, non abbinare un’opera pittorica? Abbiamo fatto anche questo. E così, lentamente, la parola si è trasformata nei colori della Notte stellata di van Gogh, delle Ninfee di Monet e del Girotondo della pace di Picasso.
I ragazzi del 3 anno del CIOFS/FP di Ruvo dedicano queste poesie, scritte e dipinte, alla nostra bella città, alla gioia della condivisione, alle parole che hanno il potere di creare magia, di portare bellezza, di cambiare il mondo, di fare luce.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.

Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito Web e non possono essere disattivati nei nostri sistemi.

In order to use this website we use the following technically required cookies
  • wordpress_test_cookie
  • wordpress_logged_in_
  • wordpress_sec

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi
error: Content is protected !!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: