Home Formazione Regione finanzia oltre 40 progetti degli studenti per il pieno utilizzo degli...

Regione finanzia oltre 40 progetti degli studenti per il pieno utilizzo degli spazi scolastici

251

Sono 41 i progetti che hanno superato la fase di selezione dell’avviso relativo al pieno utilizzo degli spazi scolastici, promosso dall’Assessorato all’istruzione Formazione e Lavoro della Regione Puglia su proposta delle associazioni studentesche. L’iniziativa, fortemente innovativa, punta a sostenere la scuola come luogo di comune crescita civile e di integrazione col territorio, valorizzando appieno i suoi spazi attraverso le capacità e le potenzialità creative e progettuali proprio degli studenti e delle studentesse pugliesi. Le proposte, presentate dagli Istituti scolastici secondari di 2° grado statali  e paritari con sede in Puglia,  dovevano essere infatti realizzate con la collaborazione delle associazioni studentesche o di gruppi informali di studenti nella fase progettuale.  Un ruolo, dunque, estremamente proattivo per gli studenti, chiamati anche in sede di commissione a valutare i progetti candidati.


“La scuola come spazio della comunità, come luogo di crescita del territorio, grazie anche al contributo degli studenti. È questa l’idea alla base di una misura fortemente innovativa con cui puntiamo a valorizzare appieno gli spazi scolastici e le strutture disponibili grazie alle idee dei tanti ragazzi e ragazze che ogni giorno le affollano. Sono molto soddisfatto della risposta della comunità scolastica che ha presentato progetti su temi importanti e di grande attualità, favorendo da una parte forme innovative di apprendimento, valorizzando le capacità trasversali degli studenti, dall’altra trasformando la scuola in uno spazio a disposizione del territorio” ha commentato l’assessore regionale all’Istruzione, Sebastiano Leo.

Le attività proposte spaziano dalla lotta alla dispersione scolastica all’inclusione sociale,  dall’aumento delle opportunità di genere, culturali e religiose al sostegno della creatività degli studenti nelle tecnologie e nelle arti. Ad ogni progetto, da svolgersi in orari extracurricolari per una durata massimo biennale, andrà un contributo di 10.000 euro da utilizzare anche per il coinvolgimento di soggetti esterni per attività laboratoriali integrate con competenze, culture ed esperienze terze rispetto alla scuola. Le risorse messe a disposizione per quest’Avviso per il 2019 sono pari a 400.000 euro. Si tratta di un contributo straordinario che la Regione Puglia ha voluto destinare all’istituzione scolastica, assegnando un ruolo attivo agli studenti nella sua crescita.

Lascia una risposta:

Per favore inserisci il tuo commento!
Il tuo nome