Home Attualità 5 MORTI PER COVID IN 4 GIORNI: E’ IL MOMENTO PIU’ DURO...

5 MORTI PER COVID IN 4 GIORNI: E’ IL MOMENTO PIU’ DURO PER RUVO

3413

Questo è senza dubbio il momento più difficile per la nostra città. Non è un monito di allarme o che serve a incutere timore, o forse se lo fosse sarebbe anche un bene.

Ruvo di Puglia continua a contare le vittime per Covid: ben cinque negli ultimi quattro giorni. In attesa dei dati ufficiali è logico immaginare un momento delicato per i ruvesi che, forse, o per stanchezza o per irresponsabilità, stanno subendo gli effetti della terza ondata. Più contagiosa, ancor più letale, mentre un’intera città soffre gli effetti disastrosi della pandemia.

Sono diverse le attività commerciali che in queste ore sono costrette a chiudere la saracinesca del proprio negozio per positività al Covid. Stamattina lunga coda presso il drive through.

“Noi primi cittadini siamo il cestino entro il quale si riversa ogni tipo di lamentela o altro. La verità è che sul pattugliamento e sui controlli della città dipendiamo dalle decisioni del Prefetto. Non abbiamo chiuso in maniera ancor più rigida il paese per evitare assembramenti in altre zone perifiche della città”, commenta il sindaco Pasquale Chieco che ha convocato la riunione del COC per la giornata di domani.

“Non siamo nel primo lockdown, la gente ha numerose motivazioni per uscire di casa”, commenta laconico il sindaco.

Uscire per necessità e non per passeggiare: lo capiremo?

 

1 COMMENTO

  1. Ma guarda la vittima!!! Il cestino si, ma di raccogliere stipendio certo e pesante; meritato o meno, da verificare non serve, tanto noi contribuenti continuiamo a pagare tasse pur non potendo esternare la possibilità o meno di poterle pagare. Abbiamo solo bisogno di scoppiare in un pianto di dolore, di sconforto e di rabbia. Ma tanto non serve, si pensa solo a festeggiare!!!!!!!

Lascia una risposta:

Per favore inserisci il tuo commento!
Il tuo nome