Home Cultura 114 ANNI FA NASCEVA A RUVO DI PUGLIA DOMENICO CANTATORE

114 ANNI FA NASCEVA A RUVO DI PUGLIA DOMENICO CANTATORE

355

Oggi ricorre il 114° anniversario della nascita del Maestro Domenico Cantatore. Sul profilo della Pinacoteca Comunale d’Arte Contemporanea sono sintetizzate le tappe salienti del suo percorso artistico e personale:

Nato a Ruvo di Puglia il 16 marzo 1906, in pittura fu autodidatta. Nel 1925 raggiunge Milano, accostandosi agli ultimi bagliori del Futurismo e alle novità del Novecento. Nel capoluogo lombardo stringe duraturi rapporti di amicizia con molti intellettuali, da Raffaele Carrieri ad Alfonso Gatto, da Carlo Carrà, Leonardo Sinisgalli, da Salvatore Quasimodo a Cesare Zavattini. Nel 1932 Cantatore raggiunge Parigi, dove studia gli impressionisti, Rousseau, Picasso, Modigliani e conosce personalmente Matisse. Al rientro a Milano allestisce una personale alla Galleria Il Milione con i disegni parigini e inizia a scrivere racconti d’infanzia per l’Ambrosiano . Nel 1950 nominato docente di pittura all’Accademia di Brera, occupando la cattedra fino al 1976. Negli anni Cinquanta si infittiscono i ritorni in Puglia, testimoniati dalla partecipazione a molte edizioni del Maggio di Bari. Nel 1959 si aggiudica il primo premio al IX Maggio di Bari con l’opera Uomini del Sud. Nel 1960 acquista una proprietà a Montefiore Dell’Aso, località marchigiana frequentata sin dagli anni Trenta, appassionandosi al paesaggio e scoprendo la mutevole bellezza del cielo. Il 17 ottobre 1965, per iniziativa della Pro Loco UNPLI Ruvo di Puglia, il Comune organizza una grande manifestazione, con una mostra alla Sala Aurora, la proiezione di documentari sull’artista e la consegna di una medaglia d oro. Alla manifestazione partecipa anche Salvatore Quasimodo, di recente insignito del Premio Nobel. Al termine della manifestazione dona alla città l’opera Crocifisso del 1953 divenuta il simbolo della Pinacoteca Comunale di Arte Contemporanea di Ruvo di Puglia. Il 26 settembre 1987 il Comune di Ruvo di Puglia gli dedica una giornata di festeggiamenti e presenta alla Biblioteca Comunale una mostra di grafiche, poi concesse in comodato d’uso alla città, oggi parzialmente esposte presso le sale della Pinacoteca ruvese. Muore a Parigi il 22 maggio 1998″.

Fonte: Pinacoteca Comunale di Arte Contemporanea

Lascia una risposta:

Per favore inserisci il tuo commento!
Il tuo nome